img

SICILIAN PUPPETS SERIES

Rassegna teatrale di Opera dei pupi siciliani

5 febbraio > 31 ottobre 2021

Acireale (CT), Alcamo (TP), Messina, Palermo, Sortino (SR)

_________________________

Sabato 17 luglio_20.00 
Spettacolo 
Il duello tra Orlando e Ferraù

Antica compagnia Opera dei pupi Famiglia Puglisi

Sortino (SR), Teatro comunale dell'opera dei pupi
Via Resistenza, 53

 

 

 

Testo di Giancarlo Puglisi
Musiche Davide Puglisi
Adattamento scenico Manlio Puglisi


 

Orlando e Rinaldo si ritrovano con l’esercito cristiano alle porte di Parigi per la battaglia finale con i Mori. Re Carlo promette la bellissima Angelica a chi dei due si dimostrerà più valoroso in battaglia, e poi l’affida all’anziano Namo di Baviera. I cristiani vengono però sconfitti e Angelica fugge, subito inseguita dai diversi cavalieri, sia cristiani (Orlando, Rinaldo) sia saraceni (Ferraù, Sacripante), che si scontrano tra loro.
Il primo a trovare Angelica è Rinaldo, ma subito dopo arriva Ferraù. I due iniziano un cruento scontro, e la principessa ne approfitta nuovamente per scappare. I due cavalieri accortosi della fuga fermano lo scontro e si rimettono alla ricerca della donna, promettendosi però che avrebbero ripreso lo scontro in futuro.
Ferraù si ferma a riposar; addormentatosi vede in sogno Argalia, fratello di Angelica che lui stesso aveva ucciso. Questi gli ricorda di non aver mantenuto le promesse da lui fatte, e cioè di buttare le sue armi nel fiume per cercarne altre. Ferraù dopo essersi svegliato, pieno di vergogna decide di andare a sfidare Orlando, per sconfiggerlo, prendere le sue armi e mantenere la promessa fatta ad Argalia.
Giunto al campo cristiano, cerca e sfida Orlando, ma le sue intenzioni non vanno e buon fine, poichè il prode cristiano dopo un duro scontro lo uccide.

 

L'Antica compagnia Opera dei pupi Famiglia Puglisi stabilisce il suo legame profondo con l’Opera dei pupi grazie a don Ignazio Puglisi (1904), che impara l’arte dal padre Giovanni, a sua volta allievo del nonno Ignazio. Don Ignazio aiuta il padre fin dai quattordici anni e alla sua morte, all’età di sedici anni, si mette in proprio facendo spettacoli in diversi paesi della provincia di Siracusa. Don Ignazio presta la sua voce a tutti i personaggi, maschili e femminili. Dopo qualche anno dalla morte, il nipote Ignazio Manlio, stimolato da alcuni vecchi aiutanti del nonno, riprende le redini del patrimonio a lui tramandato. Ancora attiva all’interno del teatro comunale dell’Opera dei pupi, la compagnia ripropone un repertorio che include spettacoli tradizionali tratti da antichi manoscritti di famiglia, nuove creazioni liberamente ispirate ai poemi epici e alle storie religiose e infine nuove drammaturgie.

_______________

TUTTI GLI SPETTACOLI SARANNO IN DIRETTA STREAMING su FB

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

XLV Festival di Morgana

500 morgana-01

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.