Banner 2 Etnografie2015

 

Lunedì 27 aprile_ore 17.00

ANTROPOLOGIA DEL lavoro 

Immigrazione e agricoltura trasformata nella Sicilia sud-orientale 

di Giuliana Sanò

 

Rosario Perricone, coordinatore del ciclo di seminari Etnografie del contemporaneo, introdurrà Giuliana Sanò, dottoranda in Antropologia e Studi Storico-Linguistici presso l’Università degli Studi di Messina, che esporrà la ricerca etnografica condotta tra le lavoratrici e i lavoratori agricoli della Provincia di Ragusa, tra il gennaio e l’agosto 2013. Oggetto della ricerca è l’investigazione delle dinamiche economiche, politiche e sociali che attraversano la relazione tra lavoro migrante e agricoltura trasformata. 

Da un confronto con le analisi sociologiche e antropologiche realizzate nelle aree rurali del Sud-Italia è risultato che il settore agricolo ragusano presenta elementi e caratteristiche strutturali specifiche, che contribuiscono a fare di questo territorio un unicum nel più vasto panorama dei distretti produttivi. 

La ricerca ha affrontato il nesso, più generale, che si costituisce tra lo sfruttamento della forza-lavoro migrante e la sopravvivenza del settore primario, dirigendo, tuttavia, l’attenzione etnografica e interpretativa alla funzione mitopoietica delle narrazioni e delle rappresentazioni di sviluppo e modernità elaborate nel contesto locale; al valore della resistenza praticata dai lavoratori e dalle lavoratrici, e dai corpi di questi, all’interno dei luoghi di lavoro (serre e magazzini di confezionamento); alla ri-significazione di spazi subordinati alle politiche di segregazione urbana e ai progetti di invisibilità rurale esercitati nei confronti dei soggetti migranti della Provincia di Ragusa. La declinazione locale del nesso più sopra annunciato risulta, così, indispensabile alla comprensione della relazione tra economie e culture, tra modelli economici globali e processi di autonomizzazione produttiva locali. In questa polarità si rintracciano, infatti, gli elementi per un’analisi antropologica dei fatti economici contemporanei.

 

Il ciclo di seminari Etnografie del contemporaneo prevede 12 incontri durante i quali giovani ricercatori siciliani affronteranno tematiche incentrate sull'antropologia contemporanea. Il ciclo di seminari è curato da Rosario Perricone e organizzato dall'Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, in collaborazione con la Fondazione Ignazio Buttitta, nell'ambito delle iniziative programmate in occasione del suo cinquantenario. L'iniziativa è inoltre patrocinata dall'Università degli Studi di Palermo, l'Accademia di Belle Arti di Palermo e SIMBDEA, e organizzata con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Siciliana - Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana.  

 

 

Iscrizione ai seminari gratuita
Sarà rilasciato un attestato
Agli studenti che parteciperanno saranno conferiti 3 CFU
Info: 091.328060  

 

 

 

 

 
​_____________________

 

Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
Piazzetta Antonio Pasqualino, 5 (trav. Via Butera) - 90133 Palermo

tel: 091 328060 fax: 091 328276
E-mail: mimap@museomarionettepalermo.it
Web: www.museodellemarionette.it

Allegati:
Scarica questo file (Programma.jpg)Programma.jpg[ ]68 kB

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
7
14
15
16
21
29

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.