Banner etnografie
Seminario permanente
Etnografie del contemporaneo
Gentrificazione e margini
Cordinamento Scientifico Rosario Perricone
***
Palermo 17 aprile_ 19 giugno 2020
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
 
***
Venerdì 8 maggio  2020_ore 17.00

Inchiesta a Ballarò. Il diritto visto dal margine

di Clelia Bartoli
 
diretta streming_link temporaneo per partecipare
 
 
Prosegue il seminario permanente Etnografie del contemporaneo: Gentrificazione e margini, coordinato da Rosario Perricone e organizzato dall'Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari. Venerdì 8 maggio alle ore 17 Clelia Bartoli terrà il quarto incontro dal titolo Inchiesta a Ballarò. Il diritto visto dal margine. 
 
Il mercato dell'usato di Ballarò è uno scampolo di Europa del III millennio rimosso dalle narrazioni ufficiali. Vi si assembrano i perdenti, poveri che vendono ad altri poveri commerciando gli scarti di una società opulenta. Con la
munnezza ci fanno un travagghio, irregolare certo, ma quanto più prossimo alla legalità di cui sono capaci. L'idea di una nuova inchiesta a Palermo, a settant'anni da quella di Danilo Dolci, nasce dalla costatazione che quella umanità che scandalizzò l'Italia del dopoguerra, esiste ancora. Giovanni oggi vive in un garage senza bagno; quotidianamente Toni parte nel cuore della notte e impiega due ore di cammino a piedi per andare a vendere e tornarsene il pomeriggio con una decina di euro in tasca; Kossi ha trovato diverse occupazioni da quando è sbarcato, ma i suoi datori di lavoro non l'hanno mai pagato; in tanti rischiano di saltare il pasto se la pioggia gli fa perdere la giornata.

Per capire il persistere di questa condizione di povertà si ricostruisce la storia della città attraverso la lente della "giustizia spaziale", una corrente di studi che mostra come il governo dello spazio mediante piani urbanistici, politiche del territorio e provvedimenti normativi abbia un impatto decisivo sui diritti delle persone, le loro identità e relazioni. Si va dal sacco di Palermo al virtuoso processo di rigenerazione urbana partecipata, portato avanti dalla società civile e da istituzioni localissime. La contingenza da cui prende avvia l'indagine nasce dalla circostanza paradossale che un'aula del dipartimento di giurisprudenza si affacci sulla piazza di questo mercato: dove tutto è illegale si formano nuove generazioni di professionisti legali. Questo indecoroso accidente diventa un'opportunità di comprendere. Così un nutrito gruppo di studenti guidato dalla loro docente (Clelia Bartoli) decide di interrogare i mercatari per capire il diritto guardandolo di sbieco, dalla prospettiva appunto di coloro che stanno al margine.

 
 
Clelia Bartoli, ricercatrice presso il dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Palermo, docente di filosofia e sociologia del diritto.Dottore di ricerca in “Diritti umani” si è occupata soprattutto di inclusione ed esclusione sociale, migrazioni, discriminazioni e razzismo, dispersione scolastica e innovazione educativa. Ha sviluppato i programmi innovatici di street law nell'ambito dell'educazione clinico legale. Collabora con i maestri di strada e ha ideato la sperimentazione educativa “Polipolis” presso il “CPIA - Palermo 1” dedicata ai minori stranieri non accompagnati. Ha fondato con un gruppo di giovani rifugiati “Giocherenda”, una start-up che inventa e costruisce giochi cooperativi. Ha ricoperto il ruolo di esperta presso il Ministro per l'Integrazione Cécile Kyenge.Autrice di svariati volumi, tra cui: Inchiesta a Ballarò. Il diritto visto dal margine (2019); Legal clinics in Europe. For a commitment of higher education in social justice (2016); [con M. Aime, G. Barbujani e F. Faloppa] Contro il razzismo. Quattro ragionamenti (Einaudi 2016); Razzisti per legge. L’Italia che discrimina (Laterza, 2012); La teoria della subalternità e il caso dei dalit in India (Rubettino: 2008); lecuratele: Donne migranti e richiedenti asilo in Sicilia (DuePunti Editore, 2010); Sull'universalità dei diritti umani (Firenze University Press, 2003).

 

 

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI 

 

Venerdì 15 maggio_ore 17.00
Teresa Graziano
Nuovi foodscapes e turistificazione:
i mercati storici come "frontiere di gentrification"?
 
Venerdì 22 maggio_ore 17.00
Francesco Montagnani
Un po' di gentrificazione però ci voleva...":
dubbi e certezze sul rinnovamento urbano"
 
Venerdì 29 maggio_ore 17.00
Simone Tulumello
L'urbano in trasformazione.
Palermo, Sud Europa e oltre
 
Venerdì 5 giugno_ore 17.00
Pietro Vereni
Margini urbani e lavoro sociale nella
periferia romana di Torbellamonaca
 

Venerdì 12 giugno_ore 17.00
Alice Giannitrapani
Brandizzare il km0. Cibo, turismo, città

Venerdì 19 giugno_ore 17.00
Maurizio Carta
Città aumentate del Neoantropocene

Coordinamento Scientifico
Rosario Perricone

 

 

 

 

 

 

_______________
Info: 091.328060
Saranno riconosciuti dei crediti formativi agli studenti dell'Accademia di Belle Arti e  dell'Università degli Studi di Palermo 
 

 

 

Calendario eventi

XLV Festival di Morgana

500 morgana-01

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.