evento fb ok 1

I Giornata di Studi

La sacra scena
Spettacolo e rito dal mondo antico alla contemporaneità folklorica
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
16 novembre 2022
 
***

La Fondazione Ignazio Buttitta, proseguendo nel suo percorso di promozione di iniziative tese a favorire l’incontro di studiosi e specialisti di diversi ambiti disciplinari, in collaborazione con l’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari e con il Patrocinio del Dipartimento Culture e Società e del Corso di studi magistrale in Religioni e Culture dell’Università degli Studi di Palermo, organizza la Giornata di studi “La sacra scena. Spettacolo e rito dal mondo antico alla contemporaneità folklorica”, che si terrà presso il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino il 16 novembre 2022.

Attraverso la partecipazione di studiosi e ricercatori italiani, l’incontro si propone di presentare riflessioni e casi di studio relativi a performances rituali di carattere pubblico e forme di teatro religioso provenienti da diversi contesti storico-culturali.

Saranno in particolare indagate questioni centrali del Teatro greco antico (identità, norma e trasgressione), la materializzazione scenica di temi del Teatro romano, forme di spettacolo sacro del Vicino Oriente antico e dell’Estremo Oriente e alcune performance rituali del folklore contemporaneo (Sicilia, Sardegna).

PROGRAMMA

 Ore 9.00 

Saluti istituzionali
Introduzione ai lavori
Michele Cometa, Direttore del Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo
Fabrizio D’Avenia, Coordinatore del Corso di studi magistrale in Religioni e Culture dell’Università degli Studi di Palermo
Ignazio E. Buttitta, Presidente della Fondazione Ignazio Buttitta
Rosario Perricone, Direttore del Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino

 

 Ore 9.30 

Presiede Fabrizio D’Avenia
Natale Spineto, Università degli Studi di Torino, L'identità dei Greci in scena nelle Grandi Dionisie ateniesi
Nicola Cusumano, Università degli Studi di Palermo, Da Telemaco a Oreste. Norme e trasgressioni rituali nell’Elettra di Euripide
Alessandro Saggioro, Sapienza Università di Roma, Un film di guerra e di pace ante litteram: lettura storico-religiosa dello scudo di Enea fra ritualità, mitopoiesi e comunicazione

 

Ore 10.30 Pausa caffè

Fabrizio Ferrari, Università degli Studi di Padova, Magal’kābya: rappresentazioni sacre nel teatro popolare bengalese          
Igor Spanò, Università degli Studi di Palermo, La scena sacrificale in India: lo yajña tra ritualità antica e reinterpretazioni contemporanee
Marianna Ferrara, Sapienza Università di Roma, Scene sacre nell'arte di Wolfgang Laib

 

 Ore 15.30 

Presiede Ignazio E. Buttitta
Chiara Cremonesi, Università degli Studi di Padova, Lo spettacolo del digiuno tra ascesi, letteratura e mercato
Marinella Ceravolo, Sapienza Università di Roma, Lo spettacolo come forma di controllo del divino: il caso di Inanna/Ishtar
Gioele Zisa, Sapienza Università di Roma,La dea lussureggiante entrò nella camera da letto”. Le nozze di Nabû e Tašmetu in Assiria

 

Ore 16.30 Pausa caffè

Sebastiano Mannia, Università degli Studi di Palermo,Le sacre rappresentazioni della Settimana Santa in Sardegna
Antonino Frenda, Università degli Studi di Palermo,Le Madri del mare. Scenari festivi e memoria culturale presso le comunità costiere dell'agrigentino

 

 Ore 18.30 

Cunto di Santa Rosalia di Enzo Mancuso

Sede dei lavori
Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
Piazzetta Antonio Pasqualino, 5
Palermo
Streaming
Pagina FB Fondazione Ignazio Buttitta

Informazioni
Fondazione Ignazio Buttitta
via Giovanni Di Giovanni, 14 – Palermo
tel. 091 7026433 – 339 1852655
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Allegati:
Scarica questo file (pieghevole_la_sacra_scena_web.pdf)pieghevole_la_sacra_scena_web.pdf[ ]2615 kB

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.