26170089 10157121294209966 3927670100922806661 o

 

SICILIAN PUPPETS SERIES

Rassegna teatrale di Opera dei pupi siciliani

5 febbraio > 31 ottobre 2021

Acireale (CT), Alcamo (TP), Messina, Palermo, Sortino (SR)

_________________________

Domenica 21 marzo_18.00
 
Spettacolo
La morte di Almonte

Antica compagnia Opera dei pupi Famiglia Puglisi

Sortino (SR), Teatro comunale dell'opera dei pupi
Via Resistenza, 53

 

Carlo Magno e i suoi paladini si trovano in Aspromonte per contrastare l'esercito di Almonte D'Asia. Si susseguono aspre battaglie in campo aperto e Don Chiaro riesce a mettere in fuga Almonte, dopo aver visto morire Milone D'Anglante, padre di Orlando. Alla notizia della morte del cognato, Carlo Magno decide di recuperare il corpo di Milone e vendicarne la morte.
Orlando è però lontano dal campo. Ritiratosi a studiare in un seminario e ignaro della triste sorte del padre, decide di raggiungerlo e si mette in viaggio alla volta di Aspromonte, accompagnato dall’amico Astolfo. Giunto al campo, Orlando avverte disagio alla sua presenza e molti paladini sembrano sfuggenti. Solo Gano gli si avvicina riferendogli che se vuole trovare suo padre e Carlo Magno deve recarsi nel bosco.
È infatti lì che l’imperatore ha scovato Almonte. Deciso a vendicare la morte di Milone, Carlo duella ferocemente contro il nemico ma questi ha le armi incantate, per cui non riesce a batterlo. Al suo arrivo, Orlando si accorge delle difficoltà dello zio. Rimane deluso ma non esita a intervenire per soccorrerlo. Approfittando di un attimo di esitazione di Almonte – a cui avevano presagito la morte per causa di un fanciullo – Orlando lo uccide con la sua lancia e si impossessa del cavallo, delle armi e della magica spada Durlindana.

 

L'Antica compagnia Opera dei pupi Famiglia Puglisi. L'Antica Compagnia Opera dei pupi Famiglia Puglisi stabilisce il suo legame profondo con l’Opera dei pupi grazie a don Ignazio Puglisi (1904), che impara l’arte dal padre Giovanni, a sua volta allievo del nonno Ignazio. Don Ignazio aiuta il padre fin dai quattordici anni e alla sua morte, all’età di sedici anni, si mette in proprio facendo spettacoli in diversi paesi della provincia di Siracusa. Don Ignazio presta la sua voce a tutti i personaggi, maschili e femminili. Dopo qualche anno dalla morte, il nipote Ignazio Manlio, stimolato da alcuni vecchi aiutanti del nonno, riprende le redini del patrimonio a lui tramandato. Ancora attiva all’interno del teatro comunale dell’Opera dei pupi, la compagnia ripropone un repertorio che include spettacoli tradizionali tratti da antichi manoscritti di famiglia, nuove creazioni liberamente ispirate ai poemi epici e alle storie religiose e infine nuove drammaturgie.

 

_______________

TUTTI GLI SPETTACOLI SARANNO IN DIRETTA STREAMING su FB

Calendario eventi

XLV Festival di Morgana

500 morgana-01

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.