Locandina Convegno

Convegno internazionale

Identità etniche nella Sicilia antica

tra storiografia occidentale e storiografia di madrepatria

Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, 20-22 novembre 2019

 

Il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino ospiterà dal 20 al 22 novembre 2019 il Convegno internazionale Identità etniche nella Sicilia antica tra storiografia occidentale e storiografia di madrepatria, organizzato dall'Istituto per la Storia Antica "Eugenio Manni" e il Dipartimento di Scienze umanistiche dell'Università degli Studi di Palermo in collaborazione con l'Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari.

Il Convegno analizzerà in maniera approfondita, alla luce delle più recenti ricerche nel campo della Storia antica, le diverse immagini e le rappresentazioni offerte dalle fonti letterarie greche e romane sulle popolazioni che abitavano in Sicilia in epoca greca al fine di comprendere le dinamiche che portarono alla formazione delle identità etniche dell’Isola e di chiarire come queste identità etniche fossero percepite sia all’interno del mondo siciliano sia all’esterno, presso gli ambienti culturali più vivaci del Mediterraneo antico. 

Si verificherà se ed eventualmente in quale misura le relazioni con l’“Altro” abbiano inciso nella percezione che i popoli siciliani di età antica avevano della propria identità, delle proprie strutture sociali, politiche, economiche, ossia nella strutturazione identitaria dell’Isola nel suo insieme.

La valenza, peraltro attualissima, di tali argomenti presuppone sviluppi e implicazioni ulteriori anche in relazione al dibattito contemporaneo: il concetto di ‘Altro’ e del rapporto con l’‘Altro’, cattura oggi l’attenzione dei media e delle società contemporanee. Sono frequenti i dibattiti sull’immigrazione, l’accoglienza, l’autonomia siciliana, sull’importanza della visibilità del popolo siciliano, che talvolta si percepisce come ‘altro’ sia all’interno del panorama italiano che di quello europeo. Ma anche all’interno stesso della Sicilia vi sono tutt’oggi diverse percezioni di “sicilianità” in funzione delle diverse aree geografiche di appartenenza (Sicilia orientale vs. Sicilia occidentale; Sicilia interna vs. Sicilia costiera, etc.) sia sul piano linguistico sia su quello culturale, sociale, identitario. 

Le ragioni di tali peculiarità della cultura siciliana vadano indagate e ricercate anzitutto nel mondo antico, non soltanto perché è nel mondo antico che affondano le radici della civiltà occidentale, ma anche perché le relazioni interetniche nel Mediterraneo antico costituiscono modelli di analisi storica di grande utilità per lo studio dei processi culturali e politici che portano alle costruzioni delle identità etniche di ogni epoca. 

 

INTERVENGONO: Salvatore D'Onofrio (Università degli Studi di Palermo); Cinzia Bearzot (Universit Cattolica del Sacro Cuore di Milano); Roberto Sammartano (Università degli Studi di Palermo); Egidia Occhipinti (Ricercatore indipendente); Pietro Vannicelli (Università degli Studi di Roma "La Sapienza"); Flavia Frisone (Università deli Studi del Salento); Gabriella Vanotti (Università degli Studi del Piemonte Orientale); Calogero Miccichè (Ricercatore indipendente); Maurizio Giangiulio (Università degli Studi di Trento); Lieve Donnellan (Università di Aarhus); Kathryn Lomas (Università di Durham); Federicomaria Muccoli (Università degli Studi di Bologna); Stefania De Vido (Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia); Jorge Martinez Pinna Nieto (Università degli Studi di Malaga); Rosalia Marino (Università degli Studi di Palermo).

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Locandina Convegno.jpg)Locandina Convegno.jpg[ ]374 kB
Scarica questo file (Programma_convegno.pdf)Programma_convegno.pdf[ ]1504 kB

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
7
8
22
24
25
26
27
28
29
31

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.