oratorio-san-lorenzo-img5 

XLIV Festival di Morgana

__________________________________________

Venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 novembre_ore 18.00
Spettacolo
Vitae di Francesco e Lorenzo

di Carmela Catalano e Barbara Mazzola

nuova co-produzione Museo Pasqualino e Amici Musei Siciliani (Palermo)

Oratorio San Lorenzo

 

 

 

 

con Salvatore Bumbello, Carmela Catalano e Barbara Mazzola

 
Lo spettacolo è una nuova co-produzione del Museo internaizonaled elle marionette Antonio Pasqualino e dell'Associaizone Amici dei Musei Siciliani. Per la prima volta gli stucchi dell'Oratorio di San Lorenzo di Palermo prendono vità nella rappresentazione con pupi e attori ispirata ai teatrini dell'oratorio incentrati sulle vite di Lorenzo e Francesco. Una sintesi prefetta tra patrimonio storico-artistico e immateriale della città.
La Compagnia di San Francesco d'Assisi, sotto il titolo dei "Bardigli e Cordigeri", era composta prevalentemente da mercanti genovesi. Fondata nel 1564, a partire dal 1569, vista la necessità di una sede che accogliesse i suoi ventitrè soci, si trasferisce nell'attuale Oratorio di San Lorenzo. In origine la struttura era una chiesetta intitolata al Santo, che la compagnia trasformò in oratorio intitolandolo sia a Lorenzo che a Francesco.

 

 

Salvatore Bumbello. Figlio d'arte, è abile costruttore di pupi e oprante. Ha appreso il mestiere artigiano dal padre Luciano, allievo di Francesco Sclafani. Nel 1995, alla morte del padre, Salvo ha ereditato il "mestiere" e la bottega e ora è uno dei più noti e apprezzati costruttori di pupi della città di Palermo. Nel corso degli anni ha affiancato all'attività di artigiano, quella di oprante formandosi al fianco dei pupari più noti di Palermo e dedicandosi alla messa in scena degli spettacoli di opera dei pupi. Nel 2015 ha fondato l'Associazione opera dei pupi Brigliadoro. Nel suo lavoro, Salvo coniuga fedeltà ai codici della messa in scena e al repertorio tradizionali dell'opera dei pupi e capacità di innovazione collaborando con enti teatrali e artisti di rango nazionale. Numerose le partecipazioni a festival e rassegne internazionali. Negli ultimi anni, Salvo è affiancato da due giovani pupari a cui sta trasmettendo sia il patrimonio di conoscenze teorico-pratiche legate all'opera dei pupi, sia la volontà di sperimentare e innovare con le figure animate. Ha fondato la Compagnia Brigliadoro. 

 

 

Carmela Catalano. Nasce a Cefalù nel 1989. Appassionata da sempre di storia dell'arte e tradizioni popolari, nel 2012 si laurea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Ateneo di Palermo in Scienze e tecnologie dell'arte con tesi dal titolo: L'evoluzione della tutela dei beni culturali immateriali "stricto sensu" e la salvaguardia dei mestieri madoniti. Dal 2005 collabora con associazioni de diversi comuni del Parco delle Madonie per la valorizzazione dei beni culturali del territorio. Dal 2012 collabora con l'Associazione Amici dei Musei Siciliani occupandosi di visite guidate e laboratori di didattica museale presso alcuni siti monumentali di Palermo tra i quali il Complesso Chiaramonte-Steri e l'Oratorio di San Lorenzo dove ha svolto attività di mediatore culturale. Dal 2013 sperimenta la scrittura e la messa in atto di visite guidate teatralizzate tra le  quali La notte delle streghe, Les vertues vivantes, Ferdinando e Maria Carolina. Ultimi esperimenti culturali sono i racconti scritti e messi in scena con pupi e attori come Storie da un Oratorio in occasione di "Caravaggio 50". Nel 2015 pubblica Disegni e Graffiti dei Prigionieri dell'Inquisizione in collaborazione con Iolanda Lima a seguito del lavoro di ricerca, catalogazione e studio di disegni e iscrizioni delle carceri dell'inquisizione. Nel 2017 ottiene l'abilitazione dalla Regione Siciliana alla professione di guida turistica. Nel 2018 riceve un riconoscimento da parte dell'Ente Parco delle Madonie per la sua attività di guida turistica sul territorio.

 

 

Barbara Mazzola. Nasce a Palermo nel 1975. Operatore tecnico del restauro, operatore sociale assistente alla comunicazione Lis, esperta in didattica museale, si laurea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Ateneo di Palermo in Scienze e tecnologie dell'Arte. Dal 2006 collabora con l'Associazione Amici dei Musei Siciliani occupandosi di visite guidate e laboratori di didattica museale presso alcuni siti monumentali di Palermo tra i quali il Complesso Chiaramonte-Steri, dove ha svolto attività di mediatore culturale. Dal 2013 sperimenta la scrittura e la messa in atto di visite guidate teatralizzate tra le  quali La notte delle streghe, Les vertues vivantes, Ferdinando e Maria Carolina. Dal 2018 collabora con l'Associazione culturale Siciliandostyle realizza passeggiate teatralizzate e dà vita a personaggi quali: la vecchia dell'Aceto, il mostro di villa Palagonia a Bagheria, Giuseppe Balsamo conte di Cagliostro, la Venere di fontana Pretoria, zè Sciaveria, la Repentita. Nel 2015 pubblica Disegni e Graffiti dei Prigionieri dell'Inquisizione in collaborazione con Iolanda Lima a seguito del lavoro di ricerca, catalogazione e studio di disegni e iscrizioni delle carceri dell'inquisizione. Nel 2017 ottiene l'abilitazione dalla Regione Sardegna alla professione di guida turistica.

 

______

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
L'ingresso in sala sarà consentito a partire da 1h prima dell'inizio dello spettacolo.
 

Rete internazionale EFFE Label - Europe for Festivals, Festivals for Europe

 

 

 

Programma & Sinossi

1Angelica-web Tavola-disegno-1

 

 

 

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.