Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.museodellemarionette.it/home/plugins/content/simplepopup/simplepopup.php on line 43

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.museodellemarionette.it/home/plugins/content/simplepopup/simplepopup.php on line 51

 

Premio-Icom

All'interno del settecentesco Hotel de France, a pochi passi dalla monumentale Piazza Marina, si trova il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, fondato nel 1975 dall’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari.

_________________________________________________________________________________________________________________________________________

ONG senza scopo di lucro riconosciuta a livello nazionale ed internazionale per il suo cinquantennale impegno nell'ambito della salvaguardia e promozione delle tradizioni popolari, l'Associazione nel 2014 è stata accreditata quale consulente del Comitato Intergovernativo del Patrimonio Culturale Intangibile UNESCO dopo avere in passato supportato la candidatura dell'opera dei pupi presso l'UNESCO e avere così contribuito a ottenere la sua proclamazione come "Capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell'umanità".

Oggi, il giardino di inverno, la sala da ballo e le diverse sale dell'ex-Hotel de France ospitano l'imponente patrimonio del Museo Pasqualino in un felice incontro tra l'eleganza degli affreschi in stile liberty, i patrimoni dell'umanità e le marionette d'artista.

Custodisce circa 5.000 pezzi, fra marionette, pupi, burattini, ombre, attrezzature sceniche e cartelloni provenienti da tutto il mondo. Tra questi, il Museo conserva la più vasta e completa collezione di pupi di tipo palermitano, catanese e napoletano, e numerose opere utilizzate nelle altre tradizioni del teatro di figura che sono state dichiarate dall’UNESCO "Capolavori del patrimonio orale e immateriale dell’umanità": oltre all'opera dei pupi siciliani, il Ningyo Johruri Bunraku giapponese, il Wayang Kulit indonesiano, lo Sbek Thom cambogiano e i Gélède nigeriani.

La collezione è inoltre arricchita da importanti opere d’arte contemporanea realizzate per spettacoli che tra gli anni Ottanta e Novanta furono prodotti dal Museo internazionale delle marionette: le scenografie di Renato Guttuso utilizzate nello spettacolo Foresta-radice-labirinto di Italo Calvino, regia di Roberto Andò (1987); le marionette e macchine sceniche realizzate dall’artista e regista polacco Tadeusz Kantor per lo spettacolo Macchina dell’amore e della morte (1987); e i pupazzi di Enrico Baj realizzati per lo spettacolo Le bleu-blanc-rouge et le Noir dell’Arc-en-terre di Massimo Schuster. Di recente acquisizione, le marionette da tavolo che Enrico Baj realizzò per altri due spettacoli di Massimo Schuster: Roncisvalle e Mahabharata.

A conferma del suo valore culturale, al Museo è stato assegnato nel 2001 il prestigioso premio antropologico “Costantino Nigra” per la sezione musei e nel 2017 il Premio ICOM Itlai come "Museo dell'anno".

Il Museo si sviluppa su tre livelli e accoglie al suo interno numerosi spazi espositivi, un bookshop, la Biblioteca "Giuseppe Leggio", una mediateca che conserva una preziosa documentazione video, audio e fotografica, e una sala capace di ospitare una cospicua programmazione teatrale, iniziative di studio e formative. Particolare attenzione è rivolta all'attività didattica. Per le scolaresche sono previste visite guidate corredate da supporti video, mentre per gli operatori scolastici si organizzano corsi teorico-pratici sulle varie tecniche del teatro d'animazione. Su richiesta è anche possibile organizzare spettacoli di opera dei pupi. 

 

Proposte didattiche

a. s. 2019-2020

 

Info e prenotazioni: 091.328060 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

INOLTRA UNA RICHIESTA DI CONTATTO ON LINE

PER PRENOTARE I SERVIZI DIDATTICI

 

 

 

  

  

Vista-guidata-alle-collezioni1. Ingresso + VISITA GUIDATA alle collezioni del Museo, in italiano, inglese, francese e spagnolo (60 min. ca. ) – Destinatari: tutti

Costo servizio in italiano: € 4,00/ alunno

Costo servizio in lingua straniera: € 5,00/ alunno

 

 

SPETTACOLI

Spettacolo-di-opera-dei-pupi2. Ingresso + Spettacolo dell’opera dei pupi tradizionale e a quinte aperte(50 min. ca) – Destinatari: tutti

Spettacolo tradizionale dell’opera dei pupi. Variante a “quinte aperte” per gli alunni delle scuole medie superiori.

Costo € 6,00/alunno. 

 

 

LABORATORI E INCONTRI

Dimostrazione-di-costruzione-di-un-pupo3. Ingresso + Dimostrazione di costruzione di un pupo (60 min. ca.) – Destinatari. alunni da 9 anni

Strumenti alla mano, l’artigiano esegue e spiega le varie fasi di costruzione di un pupo coinvolgendo alcuni degli alunni nella lavorazione dei metalli.

Costo € 5,00/alunno.

 

 

 

Incontrando-il-puparo4. Ingresso + Laboratorio: Incontrando il puparo (90 min. ca.) – Destinatari: alunni da 9 anni

L’incontro laboratoriale permette agli alunni di apprendere le regole base dell’opera dei pupi cimentandosi nella riproduzione delle voci e dei movimenti dei protagonisti degli spettacoli e nella manovra dei pupi.

Costo € 5,00/alunno. 

 

Come i pupi raccontano5. Ingresso + Laboratorio: Come i pupi raccontano … (60 min. ca.) – Destinatari: alunni da 3 a 10 anni

L’attività focalizza in modo ludico su alcuni aspetti della narrazione nel teatro dell’opera dei pupi, quali la costruzione dei personaggi e il significato dei loro movimenti.

Costo € 5,00/alunno.

 

  

Pupo disegnato

 

 

         PROMO

 

Ingresso Visita guidata Spettacolo di opera dei pupi

            Costo con guida in italiano: € 7,00/alunno.

      Costo con guida in lingua straniera: € 8,00/alunno.

 

 

 

 

 

 

 

_______________________  

N. B. Per ovvi motivi di organizzazione è necessaria la prenotazione per ognuna delle attività proposte; 
Al momento della prenotazione è necessario versare un acconto pari al 30% dei servizi richiesti;
Al momento dell’effettuazione del servizio, qualora il numero dei presenti fosse inferiore al minimo previsto dal servizio richiesto, per il pagamento varrà il numero minimo richiesto per ognuno dei servizi.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.