Locandina Calderaro Layout 1-ilovepdf-compressed-001

 

Giovedì 19 aprile ore 16.00

Seminario permanente“Antropologia & Musica”

Questioni di antropologia del suono

Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino

 

 

Giovedì 19 aprile alle ore 16.00 nell’ambito del ciclo seminariale “Antropologia & Musica” curato dal prof. Sergio Bonanzinga (Dipartimento Culture e Società), il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino ospiterà il quarto incontro dal titolo Questioni di antropologia del suono tenuto da Mario Calderaro (Palermo 1980), dottore di ricerca in Discipline Artistiche, Musicali e dello Spettacolo presso l´Università di Torino, che illustrerà le proprie ricerche e prospettive di analisi partendo dal concetto di “immagine-suono”, una specifica esperienza dell´ascolto teorizzata entro gli ambiti della filosofia del linguaggio e della psicanalisi lacaniana. Nella sua genesi storica, l’antropologia del suono si è trovata immediatamente implicata nelle questioni relative a una rielaborazione estetica della documentazione sul campo. Basti pensare soltanto al lavoro Voices of the Rainforest di Steven Feld (1991), padre putativo del campo disciplinare. La post-produzione, quindi, è diventata in pochissimo tempo una pulsione immanente agli stessi obiettivi di una ricerca che non può non sfruttare quella che è l’espressione tecnologica più infestante della cultura globale, ossia la mediazione audiovisiva. L’immagine-suono è un modello concettuale complesso volto a legittimare scientificamente il lavoro di narrazione compiuto sui materiali di ricerca sul campo attraverso un corpus teorico che affonda le proprie radici negli studi sull’alterità filosofico-psicanalitica. E in questo senso il sito ambientale della diga incompiuta di Blufi (prov. di Palermo) è stato eletto in quanto contesto preferenziale per l’esplicazione di tali teorie nonché sito di rilevante interesse scientifico in relazione agli studi sul paesaggio sonoro. L’intervento prevede la proiezione di estratti della ricerca condotta sul sito dal 2011 al 2013 confluiti nel lavoro in corso di pubblicazione L’immagine-suono. Un paradigma d’ascolto in antropologia del suono.

___________________________________________

Le iniziative organizzate nell'ambito del Seminario Permanente "Antropologia & Musica"hanno lo scopo di offrire a studenti e ricercatori orientamenti critici riguardo ai diversi metodi di rilevamento e di analisi delle pratiche coreutico-musicali, specialmente legate ai contesti in cui la trasmissione dei saperi è tuttora in prevalenza affidata all'oralità. Lo sguardo "antropologico" sui fenomeni musicali, che si è affermato a partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso grazie soprattutto ad alcuni esponenti dell'etnomusicologia angloamericana (David McAllester, Alan Merriam, Alan Lomax, John Blacking ecc.), costituisce oggi un approccio consolidato anche per lo studio delle pratche musicali di interesse storico, che conosciamo attraverso oggetti, immagini e testi scritti, e si estende proficuamente a ogni forma dell'attuale mercato musicale globale. I comportamenti musicali saranno particolare trattati in ordine alle dinamiche relazionali innescate fra strati sociali, classi d'età e posizioni sessuali, alla morfologia della performance sonoro-gestuale nei suoi articolati processi di attuazione-ripetizione-trasmissione e all'interconnessione tra funzioni espressive, identitarie, ludiche, ergologiche e rituali. 

 

PROSSIMI INCONTRI 

 
26 aprile- MARIA GIULIANA RIZZUTO
Le declinazioni della musica nel pensiero medievale arabo-islamico
 
 
10 maggio - GIUSEPPE GIORDANO
Il telaio tradizionale fra pratica ergologica, 

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
9
15
16
23
24
25
30

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.