• The Antonio Pasqualino International Puppet Museum was founded by the Association for the...

  • The Antonio Pasqualino International Puppet Museum was founded in 1975 by the Association for the...

  • The Antonio Pasqualino International Puppet Museum is currently located inside the Hotel de France, a building which is particularly interesting form both an architectural and a historical point of view. It is city centre of Palermo, near the monumental Piazza Marina.Originally – in the XVIII century – the Hotel de France was the palace of the Marquis Onofrio del Castillo. It is in 1808 that it...

  

 2017  Teatro al Museo2 P3

Domenica 5 novembre_ore 17.30

P3-coordinate popolari - 1° capitolo

'U pappaiaddu ca cunta tri cunti

con
 Giuseppe Provinzano

 live painting Petra Trombini

Associazione Babel e Museo Pasqualino (Palermo)

 

 

Agatuzza Messia, Anna Brusca, Mattia Di Martino, Maria Curatolo .. e poi Giuseppe Furia, Francesca Leto, Elisabetta Sanfratello e poi ancora operai, mercanti, contadini, marinai viandanti gente del popolo ... sono solo alcuni dei palermitani e siciliani da cui Giuseppe Pitrè si fece raccontare quelle storie, quei canti, quelle usanze, quei giochi, divenuti nostro patrimonio culturale reso da lui immortale. Senza mai prendere una posizione di giudizio, con una pazienza e una osservazione minuta delle persone e delle cose, il lavoro di Giuseppe Pitrè è all’insegna del rispetto per l’uomo e di amore per il popolo siciliano, lasciato al suo destino, mal governato e spesso sfruttato (anche oggi?) che ha trovato rifugio proprio in queste favole, nel canto nelle tradizioni e nelle storie mille volte rielaborate.

Con questo approccio ci avviciniamo alla sua figura e alla sua opera per creare "P3_coordinate popolari" un ciclo di spettacoli in un progetto sperimentale multidisciplinare ideato da Giuseppe Provinzano e Petra Trombini insieme agli altri artisti e professionisti della Babel crew

"P3_coordinate popolari" vuole declinare attraverso diverse forme d'espressione artistica il patrimonio che il Pitrè ci ha donato, anche dopo il centenario della sua morte che lo ha visto usato e abusato, con l'intento di rendergli omaggio rielabolandolo e utilizzando linguaggi performativi che, fuggendo da un approccio didascalico, ne reinterpretino lo spirito di rappresentazione restituendone la sua contemporaneità.

Filo conduttore di questa ricerca linguistica il live painting e la graphic live di Petra Trombini che farà dei teatri, delle sale, degli spazi urbani, delle piazze, dei palazzi ... delle pagine bianche da scrivere, da disegnare, da reinventare all'interno di performances multidisciplinari create ad hoc e che hanno a che fare con vari aspetti dell'opera del Pitrè

Nel 1°capitolo di questa Trilogia abbiamo deciso di lavorare su 'U pappaiaddu ca cunta tri cunti, una delle favole più significative del Pitrè, capolavoro narrativo e drammaturgico di storie nella storia, capace di far viaggiare nel tempo e nello spazio tra reale e immaginifico, una storia carica di simbologia e saggezza popolare: una donna bellissima sposata ad un uomo che non può essere certo ricordato per la sua bellezza, due uomini che si innamorano di lei e che fanno di tutto per poterla avvicinare e conquistare. Anche trasformarsi in pappagallo per deliziarla, in mancanza d'altro, con dei cunti che accendano in lei stupore, passione e affezione.

Tracceremo un filo comune tra i 3 cunti che compongono la favola per creare un unico racconto performativo caratterizzato dalle immagini animate (di Petra Trombini) che scorgano dalla bocca di un narratore qualunque (Giuseppe Provinzano), che si fa personaggio per diventare condottiero e animatore di questo viaggio dentro il mondo fiabesco del Pitrè. Abbiamo scelto di affidarci alla figura di Ferrazzano, alter ego scaltro di Giufà al quale il Pitrè ha dedicato diverse storie nella sua opera a fare da contraltare al babbasone di lui più noto: Ferrazzano farà da train d'union del progetto "P3-coordinate popolari" e inizierà in questo primo capitolo a condurci tra le storie nelle storie, passando da una a un'altra, e così come un tempo entravano e uscivano dal calesse del Pitrè, oggi lo faranno dalla mano e di una tavola grafica e di un corpo capace di narrare con tutti i suoi mezzi a disposizione.

 

L'associazione Babel nasce nel 2011 ponendosi come scopo quello di creare un ambiente associativo e culturale che confronti e promuova diversi linguaggi, professionalità, prospettive e progettualità. Al proprio interno opera un eclettico gruppo di lavoro under 35 con esperienza qualificata in molteplici ambiti quali: la progettazione europea in ambito sociale e culturale, la gestione di progetti finanziati, l'analisi statistica, la comunicazione istituzionale e d'impresa, la produzione di spettacoli e di laboratori teatrali, la produzione video, l'assistenza tecnica agli spettacoli dal vivo di tipo musicale, teatrale e cinematografico, la grafica per il web. Nel corso dei suoi anni di attività Babel ha consolidato sul campo le competenze necessarie nell’organizzazione di eventi pubblici, promozione e diffusione, rapporti con i media, formazione. Tutto ciò le ha permesso di tessere una valida base di contatti con i mezzi di informazione locali, quali giornali, radio, tv. L'associazione ha sede a Palermo, Sicilia, ma l'attività svolta copre tutto il territorio regionale e ha potuto lavorare anche sul territorio nazionale ed europeo con la realizzazione di spettacoli, laboratori e workshop in Belgio, Francia, Inghilterra, Spagna, Austria, Romania.

 

_______________

ABBONAMENTO

8 spettacoli €50,00

BIGLIETTI
Intero €10,00

Ridotto (studenti) €8,00

BIGLIETTERIA
da martedìa sabato ore 10.00 - 18.00
domenica e lunedì ore 10.00-14.00

e a partire da 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo

 

BIGLIETTERIA ON LINE: Tafter

 

Il biglietto include la visita al Museo

È possibile acquistare l’abbonamento e i singoli biglietti con la Carta del Docente
 
Piazzetta Antonio Pasqualino, 5
t. 091 328060
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 
 
 
****
 
 

                                       PROSSIMI APPUNTAMENTI 
 
 2017 Teatro al Museo banner def
 
2017 Teatro al Museo 3 Aida  copia
26 novembre 2017_ore 17.30
Il dottor Bostik (Torino)
2017 Teatro al Museo 4 Nasuto
10 dicembre 2017_ore 17.30
Gaspare Nasuto (Napoli)
2017 Teatro al Museo 5 Anna  copia
7 gennaio 2018_ore 17.30

La bottega di Mastro Porpora (Enna)

2017 teatro al Museo 6 Out cut
11 febbraio 2018_ore 17.30

Unterwasser (Roma)

2017 Il Teatro al Museo 7 bottega invisibile 18 marzo 2018_ore 17.30
La bottega dell'invisibile (Catania)
2017 Teatro al Museo 7 Angelica
15 aprile 2018_ore 17.30
Compagnia Brigliadoro e
Alfonso Prota (Palermo)

 

Event Calendar

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun

On line tickets

Tarfter horizontal

The Museum on Socials

facebooktwittergoogle

adottapupo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.