• The Antonio Pasqualino International Puppet Museum was founded by the Association for the...

  • The Antonio Pasqualino International Puppet Museum was founded in 1975 by the Association for the...

  • The Antonio Pasqualino International Puppet Museum is currently located inside the Hotel de France, a building which is particularly interesting form both an architectural and a historical point of view. It is city centre of Palermo, near the monumental Piazza Marina.Originally – in the XVIII century – the Hotel de France was the palace of the Marquis Onofrio del Castillo. It is in 1808 that it...

 

presepi

Proiezione del film-documentario

"PRESEPI MECCANICI CECHI”

dal 23 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022

Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino 
Piazzetta Antonio Pasqualino, 5 

 

***

Dal 23 dicembre 2021 fino al 6 gennaio 2022 sarà possibile fruire, presso il nostro Museo, del film PRESEPI MECCANICI CECHI “(CESKE MECHANICKE BETLEMI“), un documentario molto interessante in DVD a colori di ca 35 minuti, in italiano, di grande presa sul pubblico, che dà l'opportunità di conoscere l'arte presepista meccanica, che nella Repubblica Ceca è particolarmente seguita, e che focalizza le opere di quattro eccezionali presepisti.

“Questo bellissimo documentario è stato tradotto dal ceco in cinque lingue: inglese, italiano, francese, spagnolo e tedesco. È stato proiettato in diversi Paesi e continua ad essere programmato nel corso delle manifestazioni natalizie di molte Città del mondo.

Impossibile contare quanti sguardi al mondo si volgono alla Vigilia di Natale verso il bambinello del presepe… Questo documentario vi darà l’opportunità di soffermare i vostri sguardi su quattro eccezionali opere di presepisti meccanici cechi. Situati in varie località della Boemia, sono strettamente legati alla tradizione ceca del Natale, a un’immagine popolare della spiritualità del mondo, ed esprimono una religiosità essenziale che supera la cornice del culto cristiano “.

Il presepe di Metelka fu creato negli anni 1883-1919. Riflette la dolcezza e la pace interiore dell’autore. Metelka rappresenta chiaramente, in consonanza con la visione cristiana, il corso del mondo dominato da un potere arrogante, impressionato dal re Erode, cui è venuto ad opporsi il Figlio dell’uomo, nato sulla paglia in una mangiatoia.

Il presepe di Probost vide la luce in una fattoria: a partire dagli anni 60 del XIX secolo Probost, proprietario terriero di Trebechovice, abbandonò l’agricoltura per dedicarsi completamente alla costruzione di quest’opera. Suo aiutante fu un vagabondo sordo (il falegname Kapucian). A questo presepe, che sarabbe poi diventato famoso in tutto il mondo, nel 1906 fu conferita la medaglia d’oro alla Mostra dei maestri di Chrast u Chrudimi.

Il presepe di Kryza può vantare l’onore di essere entrato, con le sue quasi duemila statuine, nel Guiness dei primati. Si narra che il mastro calzolaio Tomas Kryza di Jindrichuv Hradec vi si dedicò perchè rimasto affascinato dal primo presepe che aveva visto nell’angusto spazio del campanile dove suo zio lavorava come custode. Era un uomo molto laborioso e religioso. Il genius loci della città finì per dargli l’ispirazione. L’architettura del presepe è di fantasia ma, negli edifici che ospitano gli artigiani, gli strumenti di lavoro ricalcano fedelmente quelli in uso a cavallo tra i secoli XIX e XX.

Il presepe di Susice, realizzato da Titt e Svoboda, è la dimostrazione che, all’inizio di questo secolo, in Repubblica Ceca la tradizione presepiale è ancora viva. Alla fine del documentario sono gli stessi autori a comparire: il loro contributo è aperto e spontaneo, non si perde nel pathos della fede ma è la testimonianza del desiderio di non deludere le aspettative delle persone e di dare serenità all’anima. La cinepresa riprende l’intagliatore Titl all’interno della sua bottega di Horska Kvidla, immersa in uno scenario invernale. Più delle stesse parole dell’intagliatore, sono le sue abili mani a sottolineare la volontà di realizzare questo desiderio. Per Pavel Svoboda è importante conservare la tradizione dei doni portati a Gesù dalle persone umili provenienti da tutta la regione, i quali testimoniano della varietà dell’artigianato e della sua bellezza. Per questo nella monumentale opera dei due autori sono raffigurati moltissimi mestieri, anche quelli ormai scomparsi.
Nel documentario l'eccezionale fotografia è accompagnata dalla splendida Musica dei Canti natalizi tradizionali e dalle composizioni del grande Musicista ceco Adam Michna (1600-1676)

A cura di Petr Kanka

PRESEPI MECCANICI CECHI (CESKE MECHANICKE BETLEMI)
Ideato da Dr. Miloslav Hirsch

Regia: Petr Kanka

Dir. Della Fotografia: Jan Malir

Nel filmato i Segg. 4 Presepi:

  • Presepe di Jachym Metelca
  • Presepe di Probost
  • Presepe di Kriza
  • Presepe di Susice

Musiche: Adam Michna e Tradizionali di Natale

Doppiaggio italiano: Anna Polverari e Roberto Alquati

Produzione: Istituto Culturale Ceco in Milano

Patrocinio: Consolato Ceco di Palermo

DURATA: 35 minuti ca

____________________________

Info: 091.328060 

 

Seguici sui nostri canali social:
Instagram - @museodellemarionette

 

Event Calendar

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
10
15
22
29

On line tickets

Tarfter horizontal

webapp button

scopri

WEB-BANNER bianco 2

 

The Museum on Socials

facebooktwitterinstagramYoutube-logo-square

XLV Festival di Morgana

500 morgana-01

adottapupo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.