• The Antonio Pasqualino International Puppet Museum was founded by the Association for the...

  • The Antonio Pasqualino International Puppet Museum was founded in 1975 by the Association for the...

  • The Antonio Pasqualino International Puppet Museum is currently located inside the Hotel de France, a building which is particularly interesting form both an architectural and a historical point of view. It is city centre of Palermo, near the monumental Piazza Marina.Originally – in the XVIII century – the Hotel de France was the palace of the Marquis Onofrio del Castillo. It is in 1808 that it...

Il Centro Studi Pio La Torre e il Museo delle Marionette
hanno il piacere di invitarvi all'incontro per la promozione del libro
 
Io posso – Due donne sole contro la mafia”
venerdì 8 ottobre alle 17.30 al Museo delle Marionette
 
 
Progetto senza titolo 1
 
  

Nel 1990 le sorelle Rosa e Savina Pilliu, quarant’anni, ereditano due casette dal padre, di due piani ciascuna, davanti all’entrata del Parco della Favorita, a Palermo. Un giorno un costruttore mafioso, Pietro Lo Sicco, va dal notaio e si dichiara proprietario di tutta un’area vicino al parco, compresa la zona dove si trovano le due casette. Chiede ai proprietari di tutte le vecchie case di vendergliele a un prezzo inferiore a quello di mercato. Le uniche a opporsi sono le sorelle Pilliu. Intanto, Lo Sicco corrompe l’assessore dei Lavori pubblici e, a pochi metri dalle casette delle Pilliu, riesce a costruire un palazzo di otto piani che le rende inagibili. Passano gli anni e questo edificio diventa un nascondiglio di latitanti. Sembra che la 126 di via D’Amelio sia partita da quel palazzo. Dopo trent’anni di processo – durante i quali vengono indagate, processate e poi assolte, subiscono minacce, e ricevono corone di fiori, vengono ricollocate in un palazzo abitato da mafiosi –, finalmente, le due sorelle vincono la causa. Ma non è finita. Le Pilliu non riceveranno mai alcun risarcimento, perché l’edificio ormai è stato ceduto a dei fondi di investimento. Tramite dei prestanome, poi, la più grossa famiglia di spacciatori di droga di Palermo sta comprando l’attico e il super attico a prezzi stracciati. L’Agenzia delle entrate spedisce una lettera alle sorelle e chiede una percentuale dell’importo, in teoria, risarcito. Lo dovrebbe pagare Lo Sicco, che però è fallito; quindi, lo Stato si rifà su di loro. E poi, il Fondo per le vittime di mafia non accetta la domanda delle Pilliu, perché le due sorelle non sono state vittime della mafia. Pif e Marco Lillo raccontano una storia fortissima, simbolo della grande ferita irrisolta dell’Italia: da una parte abbiamo due casette distrutte, dall’altra un palazzo di otto piani. Secondo voi dov’è la mafia? E dove lo Stato?

L’obbiettivo, condiviso con gli autori, è quello di aiutare a riequilibrare le sorti di una storia di prevaricazione e di coraggio e restituire giustizia sostanziale alle vittime, due donne sole! Hanno fatto della loro vita una testimonianza della lotta alla mafia.

Le sorelle Pilliu e la loro battaglia saranno al centro dell’incontro dove prenderanno parte Rita Barbera, vicepresidente del Centro Pio La Torre, Ettore Barcellona, avvocato, e Domenico Gozzo, sostituto procuratore nazionale antimafia. Interverranno Marco Lillo, coautore, insieme a Pif, del libro “Io posso – Due donne sole contro la mafia” (Feltrinelli), Marianne Vibaek, presidente onorario del museo Pasqualino, e Savina Pilliu, protagonista del libro. Coordinerà Vito Lo Monaco, presidente del Centro Pio La Torre.

 

_________________________
Per partecipare all'incontro e' richiesta la prenotazione, scrivendo una mail a:  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
L' incontro sarà trasmesso anche in streaming
sulla pagina Facebook del Museo:  www.facebook.com/MuseoMarionette
 
______________
Info: 091.328060
 
Seguici sui nostri canali social:
Instagram - @museodellemarionette

 

 

 

 

Event Calendar

Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

On line tickets

Tarfter horizontal

webapp button

scopri

WEB-BANNER bianco 2

 

The Museum on Socials

facebooktwitterinstagramYoutube-logo-square

XLV Festival di Morgana

500 morgana-01

adottapupo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.  Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all'uso di cookie.