Rete Internazionale del teatro di figura e di immagine del Mediterraneo

 

RETE TEATRO DIMMAGINE DEL MEDITERRANEO 

 

Rete internazionale del teatro di figura e di immagine del Mediterraneo

tra

Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari - Italia

e

Puppet Festival – Turchia

Domia Productions – Tunisia

Douma Tanja – Marocco 

Unima Middle East&North Africa  - France

Association Les Amis du centre Larbi Tebessi - Algeria

 

Mercoledì 8 marzo 2017 dalle 17.00, il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino ha ospitato l'incontro Arcipelago Morgana organizzato nell'ambito dei Colloquia, serie di incontri di approfondimento realizzati in occasione della prima edizione di BAM-Biennale Arcipelago Mediterraneo, iniziativa promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo.
 
Al panel hanno partecipato i maggiori studiosi e performer di teatro di oggetti del Mediterraneo, per raccontare le loro multiple esperienze che trovano nei miti e nei diversi racconti popolari un humus comune: Aldo De Martino, Presidente Unima Italia; Albert Bagno, Presidente Commissione UNIMA MIDDLE EAST& NORTH AFRICA; Rachid Amahjour, Direttore Festival Douma Tanja (Tangeri, Marocco); Cengiz Ozek, Direttore del Kukla Festivali - (Istanbul, Turchia); Mohamed Zourgui, Marionettista e  Presidente Centro Unima Algeria (Chlef, Algeria); Habiba Jendoubi, Burattinaia e produttrice di teatro di figura, cofondatrice del Centro Unima Tunisia (Tunisi, Tunisia) E' inoltre intervenuto Andrea Cusumano, Assessore alla Cultura del Comune di Palermo. Ha moderato Rosario Perricone, Direttore Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino.
 
In occasione dell’incontro, l’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari di Palermo ha promosso e stipulato un accordo di collaborazione con i maggiori organismi operanti nel settore del teatro di figura e di immagine del Mediterraneo rappresentati dagli ospiti del Colloquio, che si sono confrontati su diversi temi offrendo interessanti spunti di riflessione.
 
Il teatro di figura è un mezzo espressivo da cui i Paesi del Mediterraneo traggono una pratica viva di rappresentazione tra tradizione e innovazione contemporanea. Le arti performative, e in particolare il teatro delle marionette, sintetizzano l’universo sinestetico dei diversi Paesi dell’area del Mediteraneo attraverso la realizzazione di percorsi storico-artistici che vanno dalla realizzazione di oggetti (le marionette) alla manipolazione all'interno di un'azione scenica arcaica e complessa. In questo contesto, un numero sempre maggiore di soggetti pone l'attenzione sul contemporaneo, creando nuovi progetti volti a sviluppare una maggiore sensibilità del mondo del teatro verso temi e contenuti rappresentativi della nostra epoca. Tuttavia, le azioni dei singoli, restano spesso  isolate e poco conosciute.
 
Su queste premesse, l'accordo è nato dalla volontà di riappropriarsi di una concezione di teatro quale strumento di aggregazione ed evoluzione sociale con l'obbiettivo di favorire la diffusione di una nuova scrittura per la scena contemporanea. Le singole iniziative, spesso fino ad oggi poco conosciute, incentrate sulla tutela, promozione e produzione di drammaturgia e pensiero contemporaneo, potranno così essere convogliete in una politica progettualie unitaria e coesa che sia maggiormente efficace e capace di innescare un processo di evoluzioni sistemiche.
 
Le modalità attraverso cui le organizzazioni partner intendono raggiungere tali obbiettivi sono molteplici: la realizzazione di campagne di ricerca sulle pratiche teatrali dell’area mediterranea con convegni, conferenze, Summer School e workshop; la collaborazione tra i festival coinvolti - Festival di Morgana, Festival Douma Tanja e Kukla Festival; la realizzazione di un network di promozione comune dei cartelloni dei teatri e dei festival di teatro di figura e di immagine attraverso la creazione di un portale internet open source ed infine, la creazione di un comitato artistico permanente composto dai direttori dei rispettivi Festival organizzati.
L'evento è stato promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo nell'ambito delle iniziative della Biennale Arcipelago Mediterraneo BAM
 
 

L’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, presieduta da Rosario Perricone, è stata fondata nel 1965 per volontà di Antonio Pasqualino. Da sempre impegnata nella salvaguardia e promozione delle tradizioni popolari, con particolare riferimento al teatro delle marionette siciliane, l’Associazione si propone di promuovere attività, iniziative e manifestazioni intese alla conservazione delle tradizioni popolari siciliane ed alla promozione ed incoraggiamento dello studio dei problemi connessi. Tra le iniziative di maggiore rilievo, l'annuale Festival di Morgana, che dal 1975 offre una occasione di incontro e dialogo fra tradizioni e culture differenti.

 

Kukla Festivali - International Puppet Festival (Istanbul, Turchia) è stato creato nel 1998 da Cengiz Özek, direttore del Festival e artista del Karagöz, il teatro tradizionale delle ombre turco. Nato dalla volontà di avvicinare il mondo del teatro e il pubblico al teatro di figura, è considerato una delle realtà teatrali più conosciute e apprezzate della Turchia.

 

Domia Productions (Tunisia) è stata fondata da Habiba Jendoubi, con lo scopo di realizzare spettacoli di teatro di figura contemporaneo contaminati dai linguaggi della danza e della poesia.

 

Festival Douma Tanja (Marocco) nasce nel 2016 per volere di Rachid Amahjour, Presidente dell'associazione "Tanger, Porte de l'Afrique", e include spettacoli, mostre e momenti di formazione.

 

Unima Middle East&North Africa (Francia), l'Union Internationale de la Marionnette (UNIMA) è un'organizzazione  internazionale non governativa, affiliata all'UNESCO volta allo sviluppo del teatro di figura.Presente in oltre 90 Paesi, UNIMA è una piattaforma per lo scambio e la condivisione tra le persone che praticano le diverse espressioni del teatro di figura sia amatoriale che professionale, degli studi sulle tematiche connesse.

 
 
_____________

I COLLOQUIA (Museo internazionale delle marionette-Palazzo Branciforti, 17 febbraio-10 marzo 2017) sono un ciclo di conferenze organizzate nell'ambito della Biennale Arcipelago Mediterraneo. Le conferenze si articolano in sezioni denominate "Arcipelago" che con un approccio multidisciplinare affrontano diversi nuclei tematici: Arcipelago Palmira, Arcipelago Conflitto, Arcipelago Arte, Arcipelago Nero, Arcipelago Letteratture migranti, Arcipelago Morgana, Arcipelago Patrimonio, Arcipelago Europa. Gli incontri apriranno uno squarcio su temi importanti: conflitti, arte, patrimonio, radici, letterature, Europa. Discuteranno alcuni tra i maggiori protagonisti della cultura europea e mediorientale, e ritornerà a Palermo il premio Nobel Wole Soyinka. Quasi tutti i Colloquia sono organizzati dal Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino nell'ambito della Biennale Arcipelago Mediterraneo, iniziativa promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo, in collaborazione con il Dipartimento di Culture e Società dell'Università degli Studi di Palermo, il Dottorato in Scienze del Patrimonio Culturale dell'Università degli Studi di Palermo, il Circolo Semiologico Siciliano, l'Associaizone Festival Letterature Migranti, l'Accademia di Belle Arti di Palermo e la Fondazione Sicilia.

BAM - Biennale Arcipelago Mediterraneo (Palermo, 10 febbraio - 12 marzo 2017) è un festival di teatro, musica e arti visive dedicato ai popoli e alle culture dei Paesi che si affacciano sul mare, con lo scopo di favorirne e promuoverne il dialogo e, nello stesso tempo, valorizzare e tutelare il patrimonio artistico e culturale nelle sue molteplici espressioni. Ponte tra il Mediterraneo e il resto del mondo, arcipelago di isole diverse, l'iniziativa prevede appuntamenti dislocati in oltre 15 spazi diversi e propone un ricco programma di installazioni, spettacoli di teatro internazionale e musica che giocheranno sulle contaminazioni, cinema e documentari, con focus approfonditi su tematiche e linguaggi dai Paesi del Mediterraneo, e su registi italiani e stranieri, dal forte impegno sociale. Infine, le conferenze di ARCIPELAGO, suddivise in sezioni, intendono aprire uno squarcio su temi importanti dai conflitti all'arte, dal patrimonio alle radici, dalle letteratureall'Europa.

La manifestaizone è promossa dallAssessorato alla Cultura del Comune di Palermo e nasce in collaborazione con Fondazione Merz, Imago Mundi Luciano Benetton Collection, Fondazione Sicilia, Fabrica. Con il contributo di: Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino; Festival Letterature Migranti; Filmoteca Regionale; Vie dei Tesori; Teatro Biondo; Fondazione Brass Group; Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini;  Sole Luna Doc Film Festival; Curva Minore; Institut Français Palermo; Goethe-Institut Palermo; Haus Der Kunst Dusseldorf Palermo; Associazione Lumpen; Associazione Sudtitles; Museo Civico di Castelbuono; gli artisti di BAM.

 

 

__________

Info: 091.328060

www.museodellemarionette.it

__________

Link

www.bampalermo.com

https://www.facebook.com/bamfestival2017/?fref=ts

https://twitter.com/Biennalebam 

https://www.instagram.com/bamfestival/?hl=it

 

Calendario eventi

Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
9
10
11
12
16
17
18
19
23
24
25
26
30
31